Calendario Calendario

Lingua Lingua

italiano [Beta] italiano [Beta]

Blog Blog

Compagnie aeree e Hotel

Compagnie aeree: informazioni, opinioni e recensioni su tutte le compagnie aeree del mondo
Ogni volta che ci si trova a dover cercare informazioni sulla propria compagnia aerea (visto all'arrivo in Vietnam, orari del check-in, franchigia bagaglio e quant’altro), ammettiamolo, si fa un po’ di fatica a trovare quello che ci serve. A volte i siti delle compagnie aeree sono enormi e non è sempre semplice (e soprattutto rapido) trovare le informazioni che cerchiamo.
Prima di prenotare un hotel a Ho Chi Minh leggiamo e confrontiamo le opinioni su Tripadvisor, per evitare brutte sorprese: quando dobbiamo scegliere tra una compagnia e l’altra dove guardiamo?..non c’è un Tripadvisor per le compagnie aeree?
Oggi, finalmente, c’è un sito che promette di renderci la vita più facile: si chiama semplicemente compagnie aeree. Il sito è semplicissimo: c’è un elenco delle compagnie aeree del mondo catalogate per nazione, per gradimento o in ordine alfabetico. Per ogni compagnia c’è una scheda dettagliata con la descrizione generale e un elenco di informazioni, numeri di telefono e link utili.
Il visitatore ha la possibilità di aggiungere la propria recensione (senza doversi registrare al sito), lunga quanto vuole, esprimendo poi un giudizio da 1 a 5 su 6 punti: Puntualità, Servizi online, Servizi a terra, Servizi a bordo, Pulizia, Rapporto qualità/Prezzo. La media finale del giudizio degli utenti verrà usata per calcolare la media voto della compagnia (le compagnie saranno poi classificate in ordine di gradimento in base alla loro media).
Una cosa davvero simpatica è la possibilità di guadagnare scrivendo recensioni. Quando si scrive una recensione, il sito da la possibilità di inserire il proprio codice Adsense: una volta pubblicata, la recensione conterrà infatti gli annunci di Google con il proprio codice. Ovviamente nulla vieta di scrivere tutte le recensioni che uno vuole, per aumentare la possibilità di guadagno! In sintesi, abbiamo ora uno strumento in più per scegliere e prenotare consapevolmente con una compagnia aerea: costruiamo una community di viaggiatori... abbiamo di sicuro da guadagnarci!

aziende Italiane a Hanoi

HANOI - Sono 160 imprese, 300 persone, quasi tutti del mondo delle piccole e medie aziende Italiane. Da tre giorni sono sbarcati in Vietnam con visto Vietnam, guidati dalla Confindustria, in stretta collaborazione con l'Ice di Vattani e l'Abi, l'associazione delle banche presente con 11 delegazioni e fortemente interessata alla zona.
Rimarranno tutta la settimana in Vietnam, nuova tigre dell'Estremo Oriente con un economia sostanzialmente al riparo dal big crash che investe il pianeta, e incontreranno "face to face", cioè a quattr'occhi, 600 operatori economici vietnamiti, per un totale di 1.700 opportunità di affari.

C'è da chiedersi perché il Vietnam. Lo spiega a chiare lettere il vicepresidente di Confindustria per i rapporti intemazionali PaoloZegna:«Qui siamo i primi, in Cina il processo è esploso già vent'annifa. Inoltre il sistema di piccole imprese vietnamite è un ottimo interfaccia per le nostre aziende», racconta e rivela di avere contatti per installare nel paese che fu di Ho Chi Minh una catena di negozi di alta gamma.
Del resto il vero miracolo del Vietnam, che sta per entrare nel WTO, si chiama distretti industriali, un po' come in Italia: tante piccole imprese che, a grappolo, si installano su un territorio e collaborano. Anche la nuova Piaggio inaugurata in questi giorni nei pressi di Hanoi sfrutta queste sinergie territoriali e affida la produzione delle scocche degli scooter ad un piccolo indotto locale. Costo del lavoro naturalmente basso, voglia di fare e manodopera istruita completano il quadro. «Il passo successivo è quello della formazione: vogliamo creare in loco tecnici abituati a lavorare su macchine utensili italiane per far crescere l'immagine dell'Italia e la simpatia nei confronti dei nostri prodotti», racconta l'ambasciatore Vattani, presidente dell'Ice assai soddisfatto dei risultati della missione.

Se alcune imprese in Vietnam si sono già insediate, come la Mapei e la Ferroli, altre sono pronte a farlo. «Il mercato ci interessa», ammette Leopoldo Destro, della Aristocavi di Vicenza. «Stiamo vagliando le opportunità», dice il proprietario della Clementoni di Recanati. Persino una serie di avvocati d'affari si prenotata per gli incontri con i vietnamiti.

Fonte: getvietnamvisa.com